Wednesday, October 14, 2009

Domande dell'esame orale per guida turistica di Roma 2009 - 2

1 OTTOBRE: SU 7 ESAMINATI (di cui 2 solo integrazione lingua straniera, entrambi non idonei) 2 IDONEI

ARTE:

Chiesa del Gesù;

Michelangelo sul Campidoglio;

Borromini a Roma

Bernini Architetto

La Farnesina alla Lungara

Villa Farnesina (Via della Lungara 230)

1506/10 con interventi fino al 1520, capolavoro di Baldassarre Peruzzi (1481/1536) per il banchiere senese Agostino Chigi suo concittadino, arricchitosi con l'allume di rocca da Allumiere, indispensabile all'epoca per conciare le pelli e tingere le stoffe. Organizzò splendidi banchetti alla fine dei quali invitava i suoi ospiti a gettare nel Tevere i piatti d'argento che venivano però segretamente raccolti con delle reti. Una volta invitò papa Leone X Medici (1513/219) a pranzo in ambienti coperti da arazzi e tappeti sontuosi; al rimprovero del papa per l'eccessivo sfarzo, rispose che la sua amicizia era in realtà provata dalla modestia del luogo che, tolti arazzi e tappeti, si rivelò una stalla, parte delle scuderie per 100 cavalli più il personale. Dopo la sua morte decadde. 1590 passò ai Farnese ai quali deve il nome. 1714 ai Borbone di Napoli. 1861 all'ambasciatore Bermudez di Castro che la restaurò. 1884 si aprì il lungotevere e si distrussero parte dei giardini, le scuderie e la loggia sul fiume forse di Raffaello Sanzio. Divenne di proprietà dello stato nel 1927 - LOGGIA DI PSICHE volta affreschi "Favola di Psiche" con al centro "Concilio degli dei" e "Convito nuziale", nei peducci "Episodi della favola", nelle vele "Geni con attributi delle divinità" 1517 su cartoni di Raffaello Sanzio (1483/1520) quasi interamente dagli allievi Giulio Pippi detto Giulio Romano, Giovanni Francesco Penni, Raffaellino del Colle e Giovanni da Udine autore dei festoni. Vennero ripassati 1693/94 da Carlo Maratta (1625/1713). SALA DEL FREGIO raffigurazioni mitologiche Baldassarre Peruzzi. SALA DI GALATEA archi che davano sul giardino chiusi nel 1650. Dipinti ritoccati 1863, restaurati 1969/73. Soffitto con temi mitologici e astrologici che compongono l'oroscopo di Agostino Chigi c.1511 Baldassarre Peruzzi. Affresco "Galatea sul cocchio" 1513/14 Raffaello Sanzio, a s. "Polifemo" 1512/13 Sebastiano Luciani detto Sebastiano Del Piombo (1485/1547) che fece anche le lunette con "Metamorfosi" di Ovidio 1511/12: Teseo, Filomele, Agraulo ed Erse, Dedalo e Icaro, Caduta di Fetonte, Giunone sul carro alato, Scilla, Orizia. "Testa monocroma" tradizionalmente attribuita a Michelangelo Buonarroti, ma in realtà di Baldassarre Peruzzi. Grottesche nelle paraste forse Domenico Beccafumi. Altri paesaggi 1650. Al piano superiore SALONE DELLE PROSPETTIVE finte logge con vedute di Roma, sopra il camino "Fucina di Vulcano", in cima alle pareti "Scene mitologiche" 1518/19 Baldassarre Peruzzi. Qui Agostino Chigi tenne il banchetto nuziale. CAMERA DA LETTO "Nozze di Alessandro e Rossane", "Alessandro e famiglia di Dario", "Fucina di Vulcano" e "Alessandro e Bucefalo" 1517 Giovanni Antonio Bazzi detto Sodoma (1477/1549), ritoccati da Carlo Maratta, restaurati 1974/76

ARCHEOLOGIA:

Porto di Claudio e Museo delle Navi

Aeroporto intercontinentale Leonardo da Vinci

1950/57 primo nucleo con Aerostazione internazionale e nazionale e Torre di controllo Amedeo Luccichenti, Vincenzo Monaco, Riccardo Morandi e Andrea Zavitteri. Ampliato con le 2 aviorimesse Alitalia 1960/63 e 1970 Riccardo Morandi. Sull'area dell'antico porto di Claudio (41/54) costruito 42/64 e inaugurato sotto Nerone (54/68) con 2 moli ricurvi e il grande faro, a 2 miglia a N della foce dove forse esisteva già una baia naturale. La scelta fu criticata e infatti non ebbe successo, essendo l'insabbiamento cusato dai detriti naturali maggiore proprio da questo lato della foce. Era inoltre troppo esposto alle tempeste e nel 62, prima ancora dell'inaugurazione, c.200 imbarcazioni vennero distrutte. Ampliato 106/113 da Traiano (98/117) con il bacino esagonale avente lati di 358m (1.174 feet) e superficie di quasi 32 ettari (80 acres) tuttora perfettamente conservato. Più di 100 navi potevano ormeggiarvi contemporaneamente. Sul lato S-O cosiddetti "Magazzini Severiani" che in realtà sono di età antonina

Ostia: elementi più importanti della città romana

Fori Imperiali

Viabilità Roma Antica e 1 strada consolare

Mura Aureliane

GEOGRAFIA:

Strade del vino del Lazio

Parco regionale Monti Lucrètili; Monte Gennaro e caccia al cinghiale.

Fattori climatici nel territorio di Roma

Laghi Vulcanici

Emergenze ambientali del litorale romano

LEGISLAZIONE:

Tour Operator

Funzioni delle Regioni in materia di turismo

Legge 13/2007 Agenzie Sicure e di Viaggio.

L’attività dell’ ENIT (attività di promozione turistica)

Con quali criteri si svolge l’attività di promozione turistica all’estero.

1 comment:

  1. ciao, David,

    non sai per caso quando ci sarà il prossimo esame per gli operatori turistici e le guide su Roma e Lazio?

    ReplyDelete